IL BOUQUET DELLA SPOSA

Bouquet-della-sposaIl significato del bouquet e la scelta dei fiori. Forse non tutti lo sanno ma il bouquet ha una storia antichissima, racchiusa nella tradizione araba in cui le spose venivano adornate di fiori d'arancio (simbolo di purezza e castità, ma anche fertilità, abbondanza e promessa di matrimonio) e alcuni di essi venivano legati da un nastro e tenuti in mano.

Rappresenta la fine di un ciclo, quello del fidanzamento, e l'inizio della nuova vita insieme al proprio compagno. E' infatti l'ultimo regalo che l'uomo fa alla sua fidanzata e, a seconda delle zone e delle tradizioni, la sposa lo riceve direttamente a casa oppure viene tenuto in mano dallo sposo che la aspetta davanti al luogo della cerimonia. Nel sud italia generlamente è la suocera a regalarlo alla nuora.
Se siete indecise su quali fiori utilizzare per creare il vostro bouquet, ecco un'elenco dei significati dei vari colori:
⦁    il bianco sta per  purezza assoluta.
⦁    il rosa indica  l’affetto e la tenerezza
⦁    il rosso indica  la passione
Nello specifico, l'orchidea (un fiore molto utilizzato per i bouquet) significa “ grazie per esserti concessa”.
Un altro fiore molto utilizzato è la calla, con le sue varie tonalità, che rappresenta la bellezza.
Il garofano è molto indicato visto il “tema” in quanto simboleggia la fedeltà.
Se decidete di sposarvi in chiese rustiche o agriturismi, potete optare per un bouquet composto da girasoli o tulipani (sicuramente meno raffinati ma più in linea col tipo di celebrazione).
Attenzione però, scegliete i girasoli solo se vi piacciono esteticamente e non badate troppo al significato, perchè sono fiori famosi per simboleggiare la falsità (in quanto girano il “volto” in base a dove si posiziona il sole). Come alternativa ci sono le intramontabili margherite!
E per le più eccentriche, da tutto il mondo arrivano idee alternative al classico “mazzolin di fiori”: bouquet di bottoni, carta e stoffa!

Bouquet di bottoni colorati   Bouquet di bottoni   Bouquet di carta e stoffa